Cerca
  • Dr. Bonacina Cristiano

NON SOTTOVALUTARE MAI QUESTI 4 SEGNI, POTRESTI SOFFRIRE DI UNA GRAVE MALATTIA


1. Alito Cattivo

2. Gengive che sanguinano

3. Gengive che si ritirano

4. Denti che si muovono o si spostano


Se ti capita di vedere queste cose nella tua bocca, devi sapere che potresti soffrire di parodontite!


Oggi quasi un adulto ogni due soffre di parodontite (anche conosciuta come piorrea): una malattia delle gengive provocata dalla placca e dai germi della bocca che può portare alla caduta dei denti. Spesso le persone soffrono di piorrea senza nemmeno saperlo, nonostante sintomi evidenti come l’alito cattivo, le gengive che sanguinano e si ritirano e i denti che si spostano. Tutti segnali che qualcosa nel proprio sorriso non va bene.


Sorriso di una paziente che non sapeva di essere malata di parodontite


Ma come si fa il test che ti permette di sapere se soffri di parodontite o meno?

Il dentista deve

1. Misurare le gengive con una sonda parodontale: un piccolo righello che permette di misurare quanto è profonda la gengiva. Se la gengiva è più profonda di 4 o 5 mm allora siamo di fronte ad un paziente che può avere la piorrea.

2. Fare delle piccole radiografie, chiamate bite wing, che permettono di vedere se l’osso intorno ai denti è sano oppure si è abbassato per colpa della piorrea.

(Fortunatamente utilizzando radiografie digitali è possibile abbassare di molto i raggi che vengono fatti sul paziente!)




Ma se il test è positivo, come fai a capire quanto è grave la malattia nella tua bocca?

Il dentista deve fare

1. Sondaggio parodontale completo, quindi una misurazione delle gengive più accurata di tutta la tua bocca

2. Piccole radiografie centrate su ogni singolo dente (la classica panoramica non basta assolutamente nemmeno per vedere le carie!)

3. Fotografie complete della bocca

Con questi esami il dentista può capire la gravità della tua malattia e come intervenire per curarti al meglio.

Ecco un esempio di una bocca colpita da una parodontite molto grave


E quindi come posso risolvere il mio problema??

Innanzitutto il primo passo lo devi fare tu! Devi migliorare la pulizia dei tuoi denti a casa, spazzolando i denti almeno 2 volte al giorno (meglio 3), per 4 minuti di orologio e utilizzare strumenti per pulire tra un dente e l’altro come scovolini o filo interdentale.

Una volta fatto questo, l’igienista si preoccupa di fare delle sedute di pulizia superficiale e profonda della placca e del tartaro che si sono attaccati sulle radici dei denti e che si nascondono sotto la gengiva.

Eventualmente dopo questa prima fase possono essere necessarie altre terapie, che un esperto parodontologo può consigliarti per salvare i tuoi denti e il tuo sorriso.



Quindi se soffri di uno di quei quattro segni, ti consiglio di farti vedere da un dentista esperto in parodontologia il prima possibile per poter risolvere il problema.


Se vuoi saperne di più, puoi vedere la video intervista che ho tenuto da LiveSocial su RadioNews24

https://www.youtube.com/watch?v=Jt6lMZUQjds




A presto


Cristiano