Cerca
  • Dr. Bonacina Cristiano

Leggi questo articolo se vuoi sapere come avere DENTI PIÙ BIANCHI

Dopo i denti dritti, avere i denti più bianchi è la seconda regola per avere un sorriso perfetto.


In questo articolo ti spiego tutto quello che devi sapere sullo sbiancamento dentale


Lo sbiancamento dentale è una procedura professionale che viene eseguita da un dentista o da un igienista dentale, che prevede di applicare sui denti delle sostanze che portano al loro sbiancamento.


È sempre possibile fare diventare i denti più bianchi?

Nella stragrande maggioranza dei casi è possibile sbiancare con successo i denti, anche se è bene fare delle precisazioni perché potrebbe essere necessario eseguire prima altre cure prima di poter eseguire con successo una procedura di sbiancamento.

Dando per scontato che non devono esserci carie prima di farlo, è importante sottolineare che lo sbiancamento dentale non permette di schiarire le otturazioni presenti o men che meno capsule dentarie, quindi se queste sono presenti sui denti anteriori è necessario programmare un loro rifacimento successivamente allo sbiancamento (come nel caso che ti mostro a seguire)




Che tipi di sbiancamento sono presenti?

Sono presenti principalmente 3 tipi di sbiancamento dentale

  • Da banco (supermercato, in farmacia, su internet) -> sfatiamo subito il mito dei prodotti da banco, perché purtroppo questi NON FUNZIONANO

Ti spiego subito perchè: è molto semplice

Devi sapere che questi prodotti per legge possono contenere % di agente sbiancante (perossido di idrogeno) inferiori allo 0,1%, che non sono sufficienti per ottenere effetti visibili.

  • Alla poltrona

È lo sbiancamento che viene eseguito direttamente in studio applicando un gel sbiancante molto concentrato (40%) sui denti per due sedute da un'oretta

  • Domiciliare

È l'alternativa allo sbiancamento alla poltrona e viene eseguito tramite mascherine trasparenti fatte su misura sulla tua bocca, nelle quali applichi direttamente il gel sbiancante e che vengono portate per periodi che vanno da qualche ora a tutta la notte per un paio di settimane.


Quale è meglio tra gli ultimi due? Non ci sono particolari differenze di risultato, è il dentista a scegliere quale procedura è la migliore per il tuo caso.


Lo sbiancamento danneggia i denti?

Se eseguito secondo i protocolli corretti e da un professionista esperto, lo sbiancamento è una procedura molto sicura.

Possono esserci però alcuni effetti collaterali: sicuramente il più frequente è l’aumentata sensibilità al freddo durante il trattamento, che però si può controllare utilizzando determinati prodotti, come mascherine al fluoro o dentifrici desensibilizzanti.


Percentuali di successo?

Lo sbiancamento ha una elevata percentuale di successo che si aggira attorno al 90%, purtroppo non è possibile prevedere quanto si sbiancheranno i denti, infatti in alcuni casi si ottengono risultati sbalorditivi e altri casi invece in cui i denti si sbiancano di meno.


Se vuoi saperne di più, contattami via email a cristianobonacina@gmail.com oppure sui canali social Facebook e Instagram.


A presto


Cristiano

Post recenti

Mostra tutti