• Dr. Bonacina Cristiano

Denti del Giudizio: Vanno Sempre Tolti?

La risposta è NO ovviamente, ma in questo articolo ti spiego qualcosa di più.💁🏻


Che denti sono?

I denti del giudizio (che si chiamano anche terzi molari o ottavi) sono i 4 molari (2 sopra e 2 sotto) che si trovano nella parte più posteriore della nostra bocca ed escono solitamente tra i 18 e i 21 anni.




Ci sono sempre?

No, infatti ogni tanto può capitare che non ci sono proprio. Per capirlo basta fare una semplice radiografia panoramica (Come quella che vedi qua sopra).


Perché spesso danno fastidio?

Il motivo è sempre lo stesso, ovvero CARIE E GENGIVITE, ma sui denti del giudizio queste possono essere più frequenti per questi 3 motivi:


1. Più difficili da pulire

Essendo così in fondo nella nostra bocca, vuoi per pigrizia, vuoi per difficoltà ad arrivare laggiù, spesso i denti del giudizio sono sporchi e quindi si cariano più facilmente e la gengiva che li circonda è spesso e volentieri infiammata.


2. Malposizionati

Molto frequentemente questi denti non si posizionano correttamente perché sono gli ultimi ad arrivare e spesso non hanno lo spazio corretto per inserirsi nella nostra bocca.

Quindi si possono ritrovare in posizioni anomale e diventano ancora più difficili da pulire e quindi, come prima, si possono cariare più facilmente e si infiammano le gengive che li circondano.

In alcuni casi la loro errata posizione può compromettere anche i denti vicini!



3. Mezzi dentro, mezzi fuori (denti semi-inclusi)

Questa è sicuramente tra le situazioni più frequenti. I denti del giudizio trovando poco spazio spesso non riescono ad uscire completamente e quindi sbucano solo in parte nella nostra bocca.

QUESTA SITUAZIONE È QUELLA CHE PIÙ FACILMENTE PUÒ CAUSARE DOLORI FREQUENTI AI DENTI DEL GIUDIZIO, perché porta alla formazione di tasche attorno al dente, con frequente infiammazione gengivale fino ad arrivare a veri e propri ascessi (con gonfiore e pus). Questa situazione prende il nome di pericoronite.




Quando vanno tolti?

Il mio consiglio è quasi sempre quello di togliere i denti del giudizio quando sono malposizionati e quando sono mezzi dentro e mezzi fuori, soprattutto se si sono già verificati episodi di pericoronite.


Se invece sono ben posizionati nella tua bocca e hanno spazio a sufficienza, i denti possono essere mantenuti senza alcun problema.


Ci sono poi altre situazioni in cui è necessario toglierli anche se non danno fastidio, come ad esempio


1. Necessità di mettere l’apparecchio ortodontico

Può essere necessario dover togliere i denti del giudizio quando si mette l’apparecchio per raddrizzare i denti, anche se bisogna valutare caso per caso ovviamente.

Le panoramiche che seguono sono proprio le mie😁, che mi sono fatto togliere i denti del giudizio prima di mettere l'apparecchio ormai tanti anni fa. (Due li avevo già tolti in precedenza)


Radiografia panoramica prima e dopo l'estrazione dei denti del giudizio


2. Malposizione che può compromettere i denti vicini

Ogni tanto il dente del giudizio si piega verso le radici del dente davanti (secondo molare) e può danneggiarlo, quindi è importante togliere il dente del giudizio prima che il danno al dente davanti diventi troppo grande.




3. Formazione di cisti attorno al dente, anche quando rimane completamente inglobato all’interno dell’osso (dente incluso)

Non raramente infatti può capitare che si formi una cisti attorno al dente del giudizio, che in questo caso va tolto per evitare che questa cisti diventi sempre più grande.




È vero che i denti del giudizio spingono i denti in avanti?

Oggi è dimostrato che i denti del giudizio non spingono i denti in avanti, infatti a livello scientifico è chiaro che l'affollamento dei denti anteriori non è causato dalla spinta dei denti del giudizio.


Quali radiografie servono per togliere i denti del giudizio?

La prima radiografia da fare è una panoramica che permette al dentista di vedere la posizione dei denti del giudizio. Solitamente per i denti del giudizio superiori è sufficiente solo questa radiografia, mentre per quelli inferiori è spesso necessaria anche una TAC (CBCT) per consentire al dentista di studiare la vicinanza del dente rispetto al nervo alveolare inferiore, che deve essere salvaguardato.


Esempio di immagini ricavate da CBCT per una valutazione più approfondita


È doloroso togliere i denti del giudizio?

Grazie ai farmaci che si utilizzano, durante l’intervento il paziente non sente dolore e, passato l’effetto dell’anestesia, il dolore si controlla bene con i classici antidolorifici (paracetamolo, ibuprofene, ecc).

Per quanto riguarda il post operatorio è molto importante seguire le indicazioni dal proprio dentista e la cosa più frequente che capita è un po’ di gonfiore nella zona dell’estrazione, che si risolve nel giro di qualche giorno.


Spero di averti chiarito qualche dubbi sui famigerati denti del giudizio, se dovessi avere altri dubbi sui tuoi denti del giudizio, puoi contattarmi via email a cristianobonacina@gmail.com.


A presto


Cristiano

Post recenti

Mostra tutti